Motivi per scegliere abas ERP come partner

Motivi per scegliere abas ERP come partner

Scegliere un sistema ERP è un grande impegno, non diverso dalla scelta di un partner nella vostra vita personale. Avete bisogno di un partner che capisca le vostre esigenze, che si preoccupi delle cose che vi stanno a cuore, che sia capace di cambiare e crescere insieme a voi; qualcuno con cui sia facile parlare e che si concentri sulla soluzione dei problemi. È tutta una questione di compatibilità: si cerca una relazione che possa aiutarti a prosperare, per oggi e per un domani. 

Che si tratti di trovare un compagno o di scegliere il giusto sistema ERP per la vostra azienda, fare la scelta sbagliata è costoso (e va ben oltre il semplice denaro). Un fornitore ERP potrebbe promettervi la luna e le stelle, ma consegnarvi solo mal di testa e duri colpi. Dovete stare attenti, condurre la vostra due diligence e gestire efficacemente i rischi lungo la strada. 

 

Flessibilità e adattabilità

 

Uno dei valori fondamentali che abas ERP offre ai suoi partner è la flessibilità, la capacità di stare al passo con le tendenze emergenti della tecnologia. Sappiamo tutti quanto velocemente stia cambiando il panorama del business, dato che tendenze come l’analisi predittiva dei dati e l’Internet of Things (IoT) si profilano come potenziali game-changer. Avete bisogno di un sistema ERP che possa accogliere tutti i cambiamenti che potrebbero verificarsi in un mondo in rapida evoluzione, e abas ERP fa esattamente questo, aiutandovi a rendere le vostre operazioni a prova di futuro. La vita, e certamente gli affari, richiedono agilità.

La selezione ERP inizia con una solida RFP. Scoprite come scrivere una RFP ERP efficace scaricando il nostro ebook, Writing a Better ERP RFP Guide

 

Diverse opzioni di distribuzione ERP per soddisfare le vostre esigenze

 

Con abas ERP non si tratta mai di fare a modo proprio. Lavoreremo con voi per capire quale opzione di distribuzione ERP funziona meglio per le vostre esigenze e capacità. Possiamo offrirvi implementazioni on-premise che sfruttano la vostra infrastruttura hardware. Possiamo offrirvi implementazioni basate sul cloud, come il cloud ibrido, che combina alcune delle vostre infrastrutture IT con risorse basate sul cloud che gestiamo per voi. Potreste anche utilizzare una soluzione “full cloud” in cui non mantenete server o infrastrutture IT in loco, lasciando che abas ERP si occupi di tutto questo per voi e dove pagate solo per ciò che utilizzate. 

L’hardware e l’infrastruttura IT (e il personale IT) sono costosi, e nessuno vuole investire più di quanto serva. Con il Cloud ERP di abas, si “affitta” la capacità invece di comprarla, consentendo alla vostra azienda di diminuire i costi a seconda del contesto aziendale.

 

Portandoti nel mondo dell’ERP abilitato alle app

 

Tutti noi oggi usiamo le app mobili per fare tante cose, dall’ottenere un passaggio all’aeroporto all’organizzare un posto dove stare quando atterriamo. Perché dovrebbe essere diverso sul posto di lavoro? Noi di abas Italia amiamo i desktop e i laptop, ma sappiamo anche che le app possono consentire alle persone di accedere ai loro sistemi ERP su qualsiasi dispositivo, sempre e ovunque. Quindi stiamo costruendo app per supportarvi nel lavorare in modo più intelligente, app completamente integrate in abas ERP che permettono a chiunque di eseguire lavori come la gestione del magazzino, la produzione, il customer relationship management, e molto altro. Non importa cosa vogliate fare con il vostro sistema abas ERP, è probabile che “abbiamo un’app per questo” (o ne stiamo creando una in base al feedback dei clienti).

 

L’esperienza di costruire grandi sistemi ERP dal 1980 

 

Abas costruisce sistemi ERP dal 1980, il che ci dà quasi quarant’anni di esperienza reale nell’implementazione di ERP in tutto il mondo. Attualmente serviamo oltre 100.000 utenti in tutto il mondo e quasi 4.000 aziende. L’esperienza è importante? Beh, chiedete all’azienda che ha scelto il nuovo arrivato, il fornitore ERP entusiasta che ha promesso la luna, ma che alla fine ha dovuto “risolvere alcuni problemi” durante il processo di implementazione. Ebbene, questi problemi disturbano il vostro intero business, fanno strappare i capelli ai vostri dipendenti, vi fanno perdere clienti e dipendenti. Con abas ERP, avrete una metodologia di implementazione che è stata testata e provata efficace per quasi quattro decenni. Non siamo i nuovi arrivati che risolvono i problemi a vostre spese.

 

Attuazione personalizzata e approccio personalizzato

 

Una taglia non va bene per tutti. Mentre Henry Ford ha notoriamente detto ai suoi clienti della Model-T, “puoi avere la macchina di qualsiasi colore tu voglia, basta che sia nera”, noi abbiamo un approccio diverso. Arriviamo e ci sediamo con voi, mappando le vostre operazioni e definendo la giusta soluzione ERP per soddisfare le vostre esigenze uniche. L’architettura dei nostri sistemi ERP è progettata per supportare la flessibilità, in modo che i cambiamenti possano essere fatti quando le vostre esigenze cambiano. Se crescete, il vostro sistema ERP cresce con voi. Volete costruire un nuovo magazzino dall’altra parte della strada o del paese? State pensando di acquisire un concorrente più piccolo ma siete preoccupati di integrarlo nei vostri sistemi IT? Bene, abas ERP vi aiuterà a fare questo e altro.

L’APS è un requisito critico per un ERP alimentare

L'APS è un requisito critico per un ERP alimentare

L’ Advanced Planning (APS) System è un sistema di gestione della produzione per l’industria alimentare che alloca le materie prime in modo automatico e ottimizzato con l’obiettivo di bilanciare la domanda e i vincoli di capacità. Questo rappresenta una rivoluzione rispetto ai sistemi di pianificazione tradizionali, specialmente comparato a un MRP (manufacturing resource planning), che è anche la versione precedente usata dall’industria alimentare.

Mentre un ERP si concentra sulla gestione delle risorse delle aziende alimentari, l’APS si concentra sulla gestione dei loro vincoli e difficoltà. In questo senso, l’APS può simulare realisticamente le loro prestazioni tenendo conto di tutti i vincoli della catena di approvvigionamento e del processo di produzione alimentare. Il risultato finale sono progetti che possono essere eseguiti in modo molto più facile e sicuro.

 

Problemi tipici che la pianificazione avanzata può risolvere:

  1. Competenze e strumenti specifici. Se c’è un numero limitato di operatori le cui competenze sono essenziali per certi compiti, o anche se vengono utilizzati alcuni strumenti specifici, un APS sarà in grado di riconoscere tali vincoli quando si pianifica la produzione alimentare.
  1. Disponibilità delle materie prime alimentari. Un APS considera quali materiali essenziali sono disponibili, in modo da non compromettere la consegna futura se non sono disponibili.
  1. Capacità totale di manodopera e macchinari. Un APS cerca di ottimizzare l’intero processo di produzione alimentare nel suo complesso, piuttosto che in fasi separate. 
  1. Sequenza di produzione. Un sistema APS efficace deve essere in grado di identificare la sequenza ottimale per ridurre il tempo di cambio di produzione o dei mezzi di produzione. Nei metodi più tradizionali, le diverse fasi del processo di produzione alimentare vengono eseguite separatamente e poi unite. Per esempio, il fabbisogno di materiale, le scorte e la capacità sono pianificati in modo isolato. E in molti casi, questa pianificazione delle riserve viene omessa del tutto. Al contrario, un APS è in grado di combinare tutti questi processi in un’unica fonte di dati.
  1. Ottimizzazione e collaborazione globale:Come detto, un sistema APS cerca soluzioni ottimizzate per l’intera catena di domanda e fornitura, piuttosto che per ogni processo individualmente. Fornisce anche strutture per collaborare con fornitori e clienti su scala globale. In questo senso, quando si iniziano a scambiare informazioni di pianificazione attraverso più sistemi, e sia all’interno che all’esterno dell’azienda, l’azienda dimostra di avvicinarsi sempre di più alla vera ottimizzazione globale.

Quali sono i principali vantaggi di un APS nell’industria alimentare?

  1. Un APS crea piani realistici basati su vincoli e capacità del mondo reale. Caratteristiche senza precedenti, come la pianificazione infinita e finita, o i tempi di consegna variabili, danno a un APS vantaggi significativi rispetto ai tradizionali sistemi di pianificazione e programmazione.
  1. Un APS permette ai produttori alimentari di pianificare da un’unica fonte di dati per tutti i sistemi. A questo proposito, i sistemi APS avanzati impiegano potenti algoritmi matematici per prendere rapidamente decisioni intelligenti.

Quando si aggiungono nuovi ordini a quelli esistenti, o quando si cambia la data di consegna di un ordine ad alta priorità, l’APS può trovare rapidamente tutte le alternative possibili e scegliere la soluzione ottimale. Per i produttori avanzati che hanno bisogno di processi integrati in tutta la catena di produzione, un APS dovrebbe essere una funzionalità indispensabile nei loro requisiti ERP.

Qual è il giusto software ERP per l’industria alimentare?

Qual è il giusto software ERP per l'industria alimentare?

I produttori del settore alimentare hanno bisogno di un software ERP che possa gestire un gran numero di referenze con molteplici specifiche, che assicuri la piena tracciabilità dei prodotti e dei processi, e che garantisca un’alta qualità operativa lungo tutta la catena di fornitura. È quindi fondamentale individuare tra la vasta gamma di sistemi ERP presenti sul mercato quello che meglio si adatta alla vostra azienda alimentare.

 

Infatti, un ERP molto generico che funziona per tutte le industrie potrebbe non avere le funzionalità specifiche per supportare le vostre operazioni di produzione e molte aziende si rivolgono a soluzioni esterne o fogli di calcolo per soddisfare le loro esigenze. È quindi essenziale assicurarsi che il vostro sistema ERP possa gestire i vostri processi attuali e futuri, nonché tutte le metriche relative alla produzione e l’automazione. Inoltre, il software deve essere in grado di misurare accuratamente le prestazioni e la produzione effettiva rispetto alla produzione pianificata, un vero must per i produttori di alimenti.

 

Fortunatamente, esistono soluzioni che soddisfano le esigenze dell’industria alimentare. Tali sistemi ERP possono aiutare a ottimizzare il controllo delle scorte, della formulazione e della produzione, così come l’integrazione e la visibilità delle informazioni in tutta l’azienda.

 

Il primo passo nel processo di selezione dell’ERP è capire i requisiti specifici della vostra azienda. Determinare le necessità chiave per il successo nel vostro ambiente operativo è fondamentale e aiuterà a facilitare il processo decisionale.

 

Abbiamo delineato le seguenti domande che dovreste porre ai vostri fornitori ERP per assicurarvi di scegliere il miglior sistema ERP per la vostra azienda alimentare.



  1. L’ERP fornisce la capacità di tracciare e visualizzare le quantità d’inventario in più unità di misura simultaneamente?

  1. Il sistema ERP fornisce la capacità di comprare/ricevere e vendere/spedire in qualsiasi unità dimisura con conversioni accurate?

 

  1. Può garantire e monitorare la tracciabilità di ogni lotto?

 

  1. Sono supportate più unità di imballaggio per ogni codice prodotto/articolo?

 

  1. Il sistema fornisce le operazioni necessarie per garantire la qualità operativa e del prodotto?

 

  1. L’ERP fornisce la capacità di tracciare attributi variabili illimitati per lotto?

 

  1. Il sistema fornisce la capacità di emettere lotti in base alle specifiche del cliente e agli attributi effettivi del lotto?

 

È importante investire tempo per trovare il giusto sistema ERP progettato e sviluppato per soddisfare le specifiche dell’industria alimentare. Questo dovrebbe coprire i vostri requisiti in modo preciso, inclusa la gestione dei vostri processi operativi, il calcolo dei costi correnti e l’aiuto nel rispettare gli standard normativi.

Sviluppo internazionale Gestione locale e Standardizzazione

Sviluppo internazionale:
Gestione locale e Standardizzazione

In questo articolo vogliamo parlare dell’importanza della gestione locale nel progetto ERP internazionale e, una volta implementata, come questa influisca sulla usabilità e successiva evoluzione del software. 

 

Con la crescente globalizzazione del business moderno, c’è sempre più bisogno di una gestione “localizzata” così amministrare al meglio le relazioni nelle operazioni globali.

Infatti, tutte le multinazionali hanno a che fare quotidianamente con questioni legali, fiscali e normative variabili a seconda delle nazioni dove operano. La grande sfida è quindi quella di standardizzare il più possibile i processi in tutte le sedi, ed allo stesso tempo dare alle filiali locali la massima libertà possibile per adattare i loro flussi di lavoro alle leggi e ai regolamenti locali.

 

E qui entra in gioco la tecnologia ERP, che può sbloccare il pieno potenziale della vostra gestione e migliorare la qualità dei suddetti processi.

 

In qualità di fornitore e consulente ERP, i processi aziendali sono la base del nostro lavoro. Con una strategia di localizzazione ben studiata, le aziende hanno l’opportunità di standardizzare i processi chiave su scala globale e, allo stesso tempo, dare alle filiali il margine di manovra necessario per adattare localmente la loro gestione dei clienti.

 

Bilanciare i processi globali e locali

 

Per esempio, se siete un produttore con diverse sedi in Europa, avete bisogno di linee guida aziendali in modo assicurarvi che gli standard qualitativi si applichino ad ogni parte della vostra attività. È probabile che ci siano già una serie di processi in atto che definiscono il modo in cui la vostra azienda opera, e questi devono essere standardizzati in tutte le sedi. Concretamente, ciò significa che un dipendente a Madrid dovrebbe essere in grado di lavorare allo stesso modo di un collega in Cina senza difficoltà. Ed è possibile solo se entrambi hanno la stessa idea delle aspettative e delle procedure dell’azienda. 

Allo stesso tempo, è di grande importanza essere in grado di definire la lingua, la contabilità e la tassazione locale al fine di implementare progetti ERP con piena garanzia su scala internazionale.

 

Grazie alla rete internazionale di partner Abas (più di 30 paesi), siamo dovunque abbiate bisogno di noi: a livello locale, nazionale e internazionale. Abas ERP è il partner perfetto per le aziende globali e quelle con l’obiettivo di diventarlo. Infatti, i progetti ERP internazionali sono complessi, ma Abas ha l’esperienza per sostenervi in questa sfida: potete beneficiare della presenza globale degli uffici e dei partner abas in tutto il mondo, e potete sempre contare su un punto di contatto e su esperti locali di assistenza clienti.

 

Nei progetti ERP internazionali è molto importante prestare attenzione ai dettagli: se le esigenze e i problemi locali non vengono gestiti, la filiale non sarà in grado di coprire il vostro cliente e il potenziale di fatturato ne risentirà. Tuttavia, una volta che il sistema ERP è implementato correttamente, si creerà un quadro operativo in cui il software si prenderà cura dei dettagli per voi, permettendo ai vostri dipendenti di concentrarsi sui compiti quotidiani più importanti, senza dover pensare alla contabilità o alla tassazione o ad altri requisiti locali.

Processo decisionale con il software di Business Intelligence 1

Processo decisionale con il software di Business Intelligence

Per prendere le decisioni corrette e migliorare il futuro dell’ azienda, è necessario fare le domande giuste ed avere i dati e gli strumenti necessari. Senza questi, possiamo solo affidarci al nostro giudizio o all’opinione personale.

 

Prima di spiegare come accelerare il processo decisionale con la BI (business intelligence), è necessario sapere quali sono le fasi che lo costituiscono.

 

 

In generale, ci sono diverse fasi per tutte le decisioni strategiche, operative o tattiche:

  1. Identificazione del problema da risolvere.
  2. Ricerca di informazioni rilevanti per sostenere la decisione
  3. Valutazione delle alternative, dei fattori interni ed esterni che possono influenzare queste opzioni e il potenziale risultato della decisione.
  4. Scelta della soluzione più valida
  5. Revisione dei risultati per informare le decisioni future

Anche se la complessità di ciascuna delle fasi può variare a seconda del tipo di decisione, ci sono sempre diversi fattori da considerare prima di prendere la decisione finale.

 

 

Consideriamo un esempio:

 

Un’azienda manifatturiera vuole aumentare le vendite di un certo prodotto e sta pensando di assumere altri venditori per farlo. Come si prende la decisione di andare avanti con l’assunzione? Il team di gestione potrebbe usare un foglio excel per analizzare le cifre di vendita di diversi prodotti e la capacità di produzione delle linee di produzione, e combinare queste informazioni con la propria esperienza per decidere se assumere.

 

 

Ma è davvero il modo più efficiente per farlo? O il più affidabile? E se l’aumento della domanda di prodotti generata dai nuovi venditori creasse in realtà troppa pressione sulla linea di produzione? O se le nuove assunzioni non fossero il modo più conveniente per aumentare le vendite? Queste domande non trovano risposta solo in un foglio excel, il che crea la necessità di informazioni aggiuntive.

 

 

Ed è qui che entra un gioco la business intelligence.

 

Infatti, lo strumento di BI accelera il processo di raccolta delle informazioni e migliora la qualità delle azioni correttive da intraprendere.

 

Per altro, se combinato con un ERP all’avanguardia, uno strumento di BI facilita notevolmente il processo decisionale.

 

 

Ma come funziona un sistema BI?

 

In breve, un BI è un quadro operativo che elabora grandi volumi di informazioni da varie fonti, e che seguendo un modello di dati parametrizzato ed i vari KPI, indica la risposta alle domande prefissate, per dimensioni, per esempio il volume delle vendite, per settore, area o responsabile. Quindi, tale sistema permette di ridurre notevolmente il tempo necessario per rispondere a determinate domande,  così che lo staff possa prendere migliori decisioni strategiche.

 

Tuttavia, la principale fonte di informazioni per la Business Intelligence (BI) è l’ERP. Per questo, se le informazioni contenute nell’ERP sono corrette, e vengono prodotte in tempo reale, chi lavora con lo strumento di BI integrato beneficerà del potenziale di entrambi gli strumenti per il processo decisionale.

Rischi nel cancellare un progetto ERP

Rischi nel cancellare un progetto ERP

Al giorno d’oggi, il cambiamento è costante e le aziende devono adattare i loro processi di business in base alle richieste del settore. Per poter fare ciò e rispondere facilmente a questi cambiamenti, è necessario avere dati in tempo reale; per questo abbiamo sistemi di ultima generazione, come un ERP.

 

 

Molte aziende industriali, con il COVID19, hanno subito molti cambiamenti: i più preparati sono stati in grado di assimilarli e persino di implementare un nuovo ERP, e altri stanno considerando come opzione di interrompere o posticipare l’implementazione dello stesso.

 

In questo blog vogliamo mostrarvi i rischi che la cancellazione di un progetto ERP può comportare. Vogliamo fornirvi soluzioni e misure che la vostra azienda può prendere per limitare le possibili conseguenze negative.

 

 

Rischi che possono sorgere quando si cancella o si mette in pausa il progetto ERP

 

  1. Il costo della cancellazione è alto

Quando un’azienda sceglie un ERP deve prendere in considerazione il costo totale del software, che dipenderà dalle necessità stesse del business. Normalmente non si considera il costo di un’eventuale cancellazione, tuttavia questa comporterebbe un onere aggiuntivo.

 

 

  1. Migrazione dei dati: perdere l’opportunità

L’implementazione di un nuovo software ERP è un’opportunità unica per analizzare il nostro database di informazioni aziendali, ripulirlo e migliorarlo. Con la cancellazione del progetto ERP, questa opportunità sarà eliminata.

 

 

  1. Perdita dei migliori talenti dell’azienda

L’implementazione di un ERP è una decisione strategica a lungo termine che coinvolge le persone più importanti dell’azienda. Per il team interno di implementazione, la cancellazione del progetto ERP può significare un fallimento personale che alimenta la demotivazione e la possibile uscita dall’azienda.

 

Infatti, nonostante la recessione, ci sono molte aziende che continuano ad assumere candidati con elevate competenze tecniche e una solida esperienza lavorativa. La perdita di questi talenti in azienda, non solo può far male nel breve termine, ma può anche influenzare la vostra capacità di andare avanti con il progetto ERP una volta che l’economia migliora.

 

 

  1. Perdita di entrate

Ogni azienda che si trova in questa situazione ha avuto almeno una ragione per cui ha deciso che era il momento di implementare un nuovo ERP. Probabilmente perché il vecchio sistema stava frenando la crescita, o aveva una miriade di problemi e mancanze di funzionalità. Questi problemi combinati possono rallentare le vendite, rendendo la situazione attuale ancora più difficile.

 

Anche se può sembrare facile abbandonare il progetto ERP, l’impatto dei rischi coinvolti può essere maggiore che continuare con ciò che è già stato iniziato.

La complessità e le sfide tale progetto non devono essere sottovalutate, poiché questo richiede un’attenta coordinazione dei sistemi, dei processi e delle persone.

 

Ma con una buona pianificazione e una solida organizzazione, gli ostacoli possono essere rimossi e le complessità possono essere risolte.

 

Servizio clienti e post-vendita di un’azienda industriale

Servizio clienti e post-vendita di un'azienda industriale

Nel 2022, con la crisi della sanità, le aspettative riguardo al servizio clienti si sono alzate. Infatti, gli acquirenti richiedono un eccellente trattamento da remoto, ma mantenendo un livello di personalizzazione degno di un business locale: più interazioni digitali, più tracciabilità negli scambi e una conoscenza istantanea del loro file.

 

Le aziende industriali sanno che la tecnologia moderna è di fondamentale importanza per ottimizzare le operazioni commerciali. Ora che la competizione è diventata in scala globale, è imperativo offrire un servizio senza pause, continuo. I business che non riusciranno in tali compiti saranno destinati a perdere clienti a favore di altri fornitori meglio equipaggiati.

 

In che modo il vostro ERP dovrebbe aiutarvi a raggiungere questi obiettivi nel 2022 e 2023?

 

 

Servizio clienti: tracciare le richieste dei clienti

 

Le richieste di servizio, i reclami e i problemi di conformità dei prodotti devono essere facili da tracciare ed elaborare sia per il personale che per i clienti. Con un efficace ERP per aziende industriali, i vostri clienti possono vedere lo stato di avanzamento della loro richiesta e controllare che non vengano dimenticati. Come funziona in pratica? Mettete a disposizione dei vostri clienti e del vostro personale un portale di ticket SAT.

 

 

Servizio clienti: Come si gestiscono gli incidenti dei clienti attraverso un sistema di ticketing?

 

La gestione degli incidenti attraverso uno strumento di ticketing può essere definita come un processo di registrazione, contabilizzazione e risoluzione degli incidenti di servizio. L’obiettivo è quello di ripristinare il normale funzionamento il più presto possibile e ridurre al minimo gli effetti negativi sulle operazioni dell’azienda, garantendo la qualità e la disponibilità del servizio.

L’integrazione di questo portale con il sistema ERP permette di collegare le richieste con gli ordini, i prodotti, ecc. e di mettere in relazione le informazioni pertinenti, sia per identificare l’ordine, che per capire la causa dell’eventuale non conformità o anche per emettere una nota di credito.

 

 

Servizio clienti: ottimizzare i tempi di risposta

 

Può sembrare ovvio, ma la reattività è la chiave per risolvere i problemi TSS. Più veloce è l’intervento, più soddisfatto sarà il cliente siccome la velocità di azione limiterà l’impatto del problema riscontrato. Ad esempio, per i produttori di macchine, un problema tecnico può portare rapidamente a un’esplosione dei tempi di produzione, a penali per ritardi, ecc. È quindi essenziale avere uno strumento per pianificare gli interventi. 

Un’ esempio è abas ERP Service Planner, i cui utenti possono visualizzare tutti gli interventi da eseguire, le competenze richieste per ogni intervento e così via, in modo da semplificarne notevolmente la programmazione.

 

 

Garantire che i tecnici abbiano le informazioni necessarie durante gli interventi

 

Non c’è niente di più fastidioso per il cliente che avere un tecnico che non sà dirgli se i pezzi necessari per eseguire l’intervento sono disponibili o no, o quando saranno disponibili. 

I tecnici devono avere le stesse informazioni degli operatori in fabbrica. Ecco perché hanno bisogno di un’applicazione che permetta loro di vedere quali parti sono disponibili, per esempio. E se per di più possono risparmiare tempo salvando il rapporto di servizio firmato dal cliente con un clic, il servizio diventa ancora più efficiente.

 

 

Servizio clienti: usare ERP per soddisfare i vostri clienti

 

È necessario un ERP all’avanguardia per avere un’azienda focalizzata sulla soddisfazione del cliente. Alcune aziende sono riluttanti a saltare sul carro dell’ERP industriale. Non sempre sanno come scegliere la giusta soluzione per il loro business. Alcune organizzazioni temono che l’aggiornamento all’ERP sia troppo costoso, mentre altre sono preoccupate di perdere i dati e l’accesso agli strumenti che usano attualmente.

 

Tuttavia, la verità è che un ERP industriale di successo spesso prende il meglio dei processi di un’azienda e li riunisce in un unico sistema. Avere un unico sistema significa avere tutti i dati in un unico posto. 

 

Nella maggior parte dei casi, la soluzione ERP che un’azienda sceglie non funzionerà con il software aziendale esistente. Tuttavia, il nuovo software ERP avrà caratteristiche che migliorano le esigenze attuali e future dell’azienda.

Migliori pratiche per la gestione della produzione nell’industria automobilistica

Migliori pratiche per la gestione della produzione nell'industria automobilistica

Con l’aiuto dell’IOT (Internet Of Things), i fornitori automobilistici hanno l’opportunità di migliorare l’efficienza di tutte le operazioni e i processi aziendali. Mentre in passato le aziende utilizzavano una previsione annuale per pianificare la produzione e gli ordini, ora è possibile analizzare i  microdati ed ottimizzare la produzione di pezzi in base a informazioni dettagliate ed in tempo reale su domanda e offerta.

Con questo articolo cerchiamo di spiegare di che tipo di ERP hanno bisogno i fornitori automobilistici.

Oggi, attraverso sensori e dispositivi intelligenti, le macchine e i robot possono essere aggiornati automaticamente nel momento in cui una spedizione di materie prime lascia un impianto di terzi o è in ritardo nel trasporto. Tuttavia, i tipi di ERP che sono necessari per raccogliere queste informazioni devono essere all’avanguardia. Ora la domanda chiave è: quali caratteristiche dovrebbe avere un ERP per le aziende automobilistiche?


  1. Portali dei fornitori che fungono da hub centrale. Questa permette ai produttori e ai fornitori di comunicare sui progetti e condividere gli aggiornamenti, così da tenere informati tutti gli interessati.
  1. Moduli finanziari che riuniscono fatture “automatiche” (ordini di acquisto, bollette e dettagli simili) per consentire un monitoraggio completo di costi, ricavi e profitti. Senza contare che tali strumenti di reporting facilitano la generazione di aggiornamenti fiscali e alleviano l’onere operativo dell’analisi dei bilanci.
  1. Strumenti di gestione delle relazioni con i clienti (CRM) integrabili con il resto della soluzione ERP. Questo permetterebbe di evitare che i dipendenti debbano passare da una soluzione all’altra per tracciare le richieste di preventivo e le richieste operative di clienti e prospetti.
  1. Strumenti di tracciabilità dei lotti. Questi integrano i dati dalle risorse digitali e dai dispositivi IoT per fornire aggiornamenti in tempo reale e tracciare automaticamente gli articoli attraverso una vasta gamma di processi, tra cui l’ordine, la produzione e il ritiro.

Le esigenze cambiano rapidamente nell’industria automobilistica, ma un modulo di comunicazione EDI (electronic data interchange) è essenziale per essere competitivi oggi e lo sarà in futuro. Infatti, questo è necessario per assistere le aziende nella gestione della loro catena di approvvigionamento e nel coordinamento di tutti i processi logistici. Oltre a un ERP conforme a IATF 16949 basato sulla norma di qualità ISO 9001. Infatti, questo software è orientato all’industria automobilistica e permette di stabilire i livelli di qualità ed eseguire analisi dei processi di produzione per garantire che i prodotti soddisfino gli standard appropriati per il settore.

Come si può comprendere da quanto detto, il tipo di ERP che è necessario per rimanere competitivi nel settore deve essere all’avanguardia e altamente specializzato per garantire la massima efficienza in tutti i processi aziendali.

Business Intelligence vs Big Data

Business Intelligence vs Big Data

I “big data”stanno generando molteplici discussioni e si stanno affermando come nuova tendenza tecnologica per le grandi aziende. Ma, come molti altri progressi tecnologici, la  tecnologia in sé non è un driver di valore aziendale. Al contrario, servono specifiche strategie per allineare la funzionalità della nuova tecnologia con i processi e i flussi di lavoro quotidiani.

 

Nel caso dei big data, questo significa assicurare che gli utenti accedano alle informazioni nel contesto, per esempio con un sistema di business intelligence.

 

Questo si riduce a due principi fondamentali:

 

  1. Assicurarsi che i dipendenti comprendano la fonte dei dati e le loro implicazioni.
  2. Fare arrivare le informazioni ai dipendenti in momenti in cui sono in grado di agire su di esse.

 

 

Fornire dati contestuali è essenziale per far si che le informazioni siano redditizie per l’azienda.

Questo richiede la progettazione di programmi di big data integrati con sistemi come ERP e business intelligence (BI), in modo che gli utenti possano vedere, analizzare e sfruttare le informazioni durante i loro processi di lavoro.

 

 

Mettere i dati della BI nel contesto

 

I programmi di big data sono spesso, in una certa misura, ciechi. Le aziende sanno che le informazioni possono essere preziose, quindi iniziano a raccogliere dati da diverse risorse e poi li passano ai lavoratori nella speranza che possano trarre conclusioni utili. Questa strategia improvvisata dei big data è efficace solo se gli utenti trovano il tempo per analizzare le informazioni e metterle in pratica.

 

Al contrario, porsi le domande giuste sui propri dati fin dall’inizio può aiutarvi a ottenere più informazioni utilizzabili dagli utenti nel modo più efficace, e di stabilire strategie appropriate.

 

Ecco alcuni esempi:

  • Come volete che i dati influenzino le operazioni quotidiane?
  • Come saranno in grado gli utenti di vedere e interagire con i dati in più applicazioni e servizi?
  • Come saranno visualizzati e accessibili i dati sul vostro strumento di BI?
  • Come saranno condivise le informazioni tra i gruppi di utenti?
  • Come otterrete valore strategico dalle informazioni raccolte in tempo reale?
  • Come unirete i dati strutturati e non strutturati per renderli utili ai dipendenti?

 

Una volta stabilita la strategia migliore, bisogna rendere i dati visibili. È qui che entrano in gioco la business intelligence e gli strumenti di analisi avanzata. Questi, attraverso rappresentazioni visive di complessi set di dati e altre funzionalità specifiche, vi aiuteranno a visualizzare i dati e rispondere ai vostri dubbi.

 

Inoltre, tali strumenti possono aiutarvi ad attingere ad ogni parte dei big data e a consolidarli, di modo da fornire rapidamente informazioni accurate ai decisori e migliorare l’efficienza del processo comunicativo.

 

Come in molti altri processi, gestire i big data e la BI al meglio prevede fissare obiettivi specifici e misurabili, sviluppare un piano d’azione per raggiungerli e trovare un modo per verificare che tale piano stia progredendo verso gli obiettivi prefissati.

Sostituire il sistema ERP è una decisione strategica e un impegno importante del tempo e delle risorse della vostra azienda, quindi deve essere fatto per le giuste ragioni. 

Ma come si fa a sapere quando è il momento giusto per passare a un nuovo sistema?

 

  1. Gli utenti sono insodisfatti

Anche se le ragioni possono variare, le motivazioni più ricorrenti sono la difficoltà d’uso, la mancanza di funzionalità dedicate al proprio business, la mancanza di flessibilità o i tempi di risposta troppo lunghi. Un sistema ERP invecchiato rende quasi impossibile l’adozione da parte di nuovi utenti (lunga formazione, frequenti errori di elaborazione, ecc.).

 

  1. Alti costi di manutenzione

Un pacchetto ERP invecchiato può avere costi di manutenzione elevati senza che ciò sia giustificato dalle funzionalità offerte. Senza contare che durante questo periodo, i vostri concorrenti beneficiano di un ERP adattato ai loro bisogni e ad un costo inferiore. In breve, siete meno competitivi a tutti i livelli…

 

  1. Il software ERP è poco scalabile e incapace di sostenere il vostro sviluppo

Un pacchetto ERP che non offre gli ultimi strumenti (BI, mobilità, ecc.) o che non può supportarvi a livello internazionale (mancanza di lingua, localizzazione, contabilità multiaziendale, ecc) è dannoso per la crescita del business. In effetti, un sistema ERP obsoleto distrugge i vostri sforzi quotidiani di adattamento all’evoluzione delle esigenze dei clienti o delle richieste del mercato, in particolare in termini di automazione, personalizzazione, flessibilità e tracciabilità.

 

  1. I vostri utenti compensano le carenze del pacchetto ERP con fogli di calcolo, strumenti esterni, ecc.

Facciamo un esempio: se il vostro ERP non ha uno strumento di pianificazione, i vostri utenti duplicheranno i file o useranno uno strumento di pianificazione esterno in parallelo, mentre sarebbe sufficiente avere un ERP che lo faccia autonomamente.

Lo stesso vale per gli strumenti di gestione dei progetti o di configurazione dei prodotti.

 

  1. Non controlli le tue scadenze per mancanza di visibilità, cattiva gestione dell’inventario, ecc.

La gestione del lead time è particolarmente strategica nel settore industriale se si vuole rimanere competitivi. E il vostro software ERP dovrebbe essere la chiave per rispettare le vostre scadenze. Di più nell’articolo: “Perché il vostro ERP industriale dovrebbe essere la vostra risorsa numero uno per gestire le vostre scadenze?”

  1. Il tuo ERP non ti dà visibilità e controllo del tuo business

L’ERP di oggi può essere incredibilmente completo pur essendo progettato per essere flessibile, scalabile e adattabile al cambiamento delle esigenze aziendali. I migliori sistemi includono una business intelligence integrata e una suite completa di applicazioni progettate per il vostro settore specifico. Inoltre, gli ERP di oggi sono anche facili da usare in quanto vi si può accedere in qualsiasi momento, ovunque, tramite qualsiasi dispositivo con una connessione funzionante.

Se il vostro sistema esistente non fornisce le informazioni di cui avete bisogno per gestire efficacemente il vostro business, iniziate a riunire un team delle vostre persone migliori per identificare le maggiori lacune e ricercare informazioni e nuovi fornitori.

Una volta che avete identificato i problemi che volete risolvere e i benefici che vi aspettate di ricevere, dovete determinare il momento appropriato per fare il cambiamento. Purtroppo, troppi progetti falliscono o non raggiungono i loro obiettivi perché l’azienda non era pronta per la quantità di lavoro necessario per implementare un nuovo sistema.

 

Per garantire il successo dell’implementazione, assicuratevi di:

  • Ottenere l’accordo in tutte le aree rilevanti dell’azienda sugli obiettivi e i benefici del progetto
  • Stabilire un budget accurato (“Costi totali ERP”)
  • Condurre un’analisi di giustificazione dei costi (studio del ritorno sull’investimento o ROI)
  • Identificare lo sponsor esecutivo e costruire il team del progetto 

Quando cambiare software ERP?

QUANDO CAMBIARE SISTEMA ERP

Il vostro software ERP è il cuore del vostro business: vi permette di gestire l’azienda, ottimizzare la produttività, migliorare i processi e la competitività. Se il sistema ERP non soddisfa le tue attuali esigenze aziendali, limita la tua flessibilità o ostacola la tua crescita, devi sostituirlo.

 

Sostituire il sistema ERP è una decisione strategica e un impegno importante del tempo e delle risorse della vostra azienda, quindi deve essere fatto per le giuste ragioni. 

 

Ma come si fa a sapere quando è il momento giusto per passare a un nuovo sistema?



  1. Gli utenti sono insodisfatti

 

Anche se le ragioni possono variare, le motivazioni più ricorrenti sono la difficoltà d’uso, la mancanza di funzionalità dedicate al proprio business, la mancanza di flessibilità o i tempi di risposta troppo lunghi. Un sistema ERP invecchiato rende quasi impossibile l’adozione da parte di nuovi utenti (lunga formazione, frequenti errori di elaborazione, ecc.).



  1. Alti costi di manutenzione

 

Un pacchetto ERP invecchiato può avere costi di manutenzione elevati senza che ciò sia giustificato dalle funzionalità offerte. Senza contare che durante questo periodo, i vostri concorrenti beneficiano di un ERP adattato ai loro bisogni e ad un costo inferiore. In breve, siete meno competitivi a tutti i livelli…



  1. Il software ERP è poco scalabile e incapace di sostenere il vostro sviluppo

 

Un pacchetto ERP che non offre gli ultimi strumenti (BI, mobilità, ecc.) o che non può supportarvi a livello internazionale (mancanza di lingua, localizzazione, contabilità multiaziendale, ecc) è dannoso per la crescita del business. In effetti, un sistema ERP obsoleto distrugge i vostri sforzi quotidiani di adattamento all’evoluzione delle esigenze dei clienti o delle richieste del mercato, in particolare in termini di automazione, personalizzazione, flessibilità e tracciabilità.

 

  1. I vostri utenti compensano le carenze del pacchetto ERP con fogli di calcolo, strumenti esterni, ecc.

 

Facciamo un esempio: se il vostro ERP non ha uno strumento di pianificazione, i vostri utenti duplicheranno i file o useranno uno strumento di pianificazione esterno in parallelo, mentre sarebbe sufficiente avere un ERP che lo faccia autonomamente.

Lo stesso vale per gli strumenti di gestione dei progetti o di configurazione dei prodotti.

 

 

 

  1. Non controlli le tue scadenze per mancanza di visibilità, cattiva gestione dell’inventario, ecc.

 

La gestione del lead time è particolarmente strategica nel settore industriale se si vuole rimanere competitivi. E il vostro software ERP dovrebbe essere la chiave per rispettare le vostre scadenze. Di più nell’articolo: “Perché il vostro ERP industriale dovrebbe essere la vostra risorsa numero uno per gestire le vostre scadenze?”



  1. Il tuo ERP non ti dà visibilità e controllo del tuo business

 

L’ERP di oggi può essere incredibilmente completo pur essendo progettato per essere flessibile, scalabile e adattabile al cambiamento delle esigenze aziendali. I migliori sistemi includono una business intelligence integrata e una suite completa di applicazioni progettate per il vostro settore specifico. Inoltre, gli ERP di oggi sono anche facili da usare in quanto vi si può accedere in qualsiasi momento, ovunque, tramite qualsiasi dispositivo con una connessione funzionante.

 

Se il vostro sistema esistente non fornisce le informazioni di cui avete bisogno per gestire efficacemente il vostro business, iniziate a riunire un team delle vostre persone migliori per identificare le maggiori lacune e ricercare informazioni e nuovi fornitori.

 

Una volta che avete identificato i problemi che volete risolvere e i benefici che vi aspettate di ricevere, dovete determinare il momento appropriato per fare il cambiamento. Purtroppo, troppi progetti falliscono o non raggiungono i loro obiettivi perché l’azienda non era pronta per la quantità di lavoro necessario per implementare un nuovo sistema.

 

Per garantire il successo dell’implementazione, assicuratevi di:

 

  • Ottenere l’accordo in tutte le aree rilevanti dell’azienda sugli obiettivi e i benefici del progetto
  • Stabilire un budget accurato (“Costi totali ERP”)
  • Condurre un’analisi di giustificazione dei costi (studio del ritorno sull’investimento o ROI)
  • Identificare lo sponsor esecutivo e costruire il team del progetto