Automazione industriale e ERP


Le aziende italiane si affidano sempre più all’automazione dei processi produttivi per guadagnarne in efficienza e qualità. Di conseguenza, il numero di robot industriali è aumentato esponenzialmente negli ultimi anni.

Ma perché applicare i principi dell’automazione industriale all’ERP e come combinarli?

L’automazione industriale consiste nell’uso di sistemi di controllo, come computer o robot, per manipolare i vari processi e le macchine in un’azienda. Con la digitalizzazione e l’accelerazione degli scambi, i clienti delle aziende industriali si aspettano una maggiore reattività dai loro fornitori, motivo per cui, al fine di essere competitivi, l’adozione dei principi di automazione all’ERP sarà cruciale per le aziende industriali.


I seguenti sono alcuni dei fattori chiave dell’automazione dei processi di produzione che influenzano la crescita sostenibile di un’azienda industriale.

Il costo dell’automazione


Non c’è dubbio che ci vogliono risorse per progettare e adottare l’automazione dei processi di produzione. Le soluzioni hardware industriali, dai PLC ai robot, hanno la capacità di eseguire attività ripetitive mantenendo il livello di qualità desiderato. Gli strumenti di controllo della qualità, come le telecamere e i sensori di ispezione, sono una parte inseparabile di un sistema di produzione automatizzato. Pertanto, rispetto al lavoro manuale per i compiti ripetitivi, l’automazione ha un alto costo iniziale. Tuttavia, a medio termine, il costo della tecnologia automatizzata diminuisce e la qualità aumenta, permettendo alle piccole e medie imprese di adottare soluzioni di produzione innovative e diventare più competitive in breve tempo.


Se applichiamo questi stessi principi all’ERP, cosa possiamo ottenere?

  • L’eliminazione dei compiti amministrativi manuali, ripetitivi, dispendiosi in termini di tempo e a basso valore aggiunto… e gli inevitabili errori di inserimento dei dati che sono costosi per l’azienda

Infatti, dati sbagliati portano a decisioni sbagliate che potrebbero costare all’azienda un sacco di soldi. Per esempio, un errore di inserimento dati nel magazzino può portare a una carenza di scorte e quindi a clienti insoddisfatti o, al contrario, a ordini di materie prime non necessari.


  • Un appiattimento delle pratiche che porta standardizzazione e ottimizzazione dei processi

La natura del lavoro e dei processi di produzione varia da azienda ad azienda. Strumenti automatizzati altamente personalizzati devono essere progettati e integrati in un sistema di produzione tracciato. Prima di adottare un ERP industriale, è necessario rivedere i metodi e scegliere le migliori pratiche per tutti i team con una visione globale. Con l’adozione dell’automazione industriale nella produzione, si ottengono prodotti identici con una qualità ottimale,e con l’adozione di questi principi all’ERP, i processi aziendali sono perfettamente seguiti e tracciati. Tutti parlano la stessa lingua e lavorano con una sola mano.


  • Una fluidità di informazioni e una comunicazione di dati in tempo reale

Basata sull’elaborazione di informazioni raccolte da sensori o automi, l’implementazione di processi industriali automatizzati alimenta l’ERP e permette ai diversi team dell’azienda di reagire in tempo reale. Per esempio, i sensori possono essere utilizzati per trasmettere la produzione effettiva in tempo reale all’ERP. Sarà anche possibile tramite lo strumento BPM inviare automaticamente una mail al cliente per informarlo dello stato del suo ordine (in produzione, in preparazione per la consegna, ecc.), inviare un avviso al rappresentante commerciale in caso di ritardo, all’ufficio acquisti in caso di diminuzione delle scorte di materie prime, ecc.

  • Un orientamento dell’azienda volta a fornire un eccellente servizio al cliente

Che si tratti dell’automazione dell’invio di e-mail ai clienti sullo stato del loro ordine, o dell’aumento della reattività di ogni dipartimento dell’azienda (acquisti, vendite, produzione, consegna, manutenzione, ecc.), l’automazione industriale associata all’ERP ottimizza la qualità dei prodotti consegnati così come la qualità del servizio fornito al cliente. Ma questa associazione può anche estendersi oltre la transazione se applichiamo questi principi al servizio post-vendita. Per i produttori di macchine complesse, ad esempio, il servizio post-vendita è un anello importante nell’esperienza del cliente.