Digitalizzare la catena di fornitura

Digitalizzare la Catena di fornitura di un produttore

Questo articolo delinea alcuni semplici passi che porteranno le aziende verso un approccio facile e flessibile nel rendere la gestione digitale della supply-chain equilibrata e resistente. Come risultato, le aziende avranno una rete completamente modellata che permetterà loro di affrontare le interruzioni della catena di approvvigionamento e persino di anticiparle.

 

  1. Considerate la vostra posizione di partenza ed i suoi rischi

Il primo passo è quello di rendersi conto della situazione attuale della vostra catena di fornitura, di quale rischio porta ogni fornitore in modo da valutarne l’attuabilità . Tutti i potenziali rischi devono essere analizzati a fondo ed è necessario formulare soluzioni su come prevenire tali possibili complicazioni. Non appena si è consapevoli dei rischi diventa più facile prendere misure proattive e impostare strutture preventive in modo tempestivo. Normalmente, questo passo implica la valutazione della maturità dei vostri fornitori e del rischio complessivo coinvolto.

  1. Definite la vostra strategia

In questa fase sarete consapevoli degli effetti dei potenziali cambiamenti, e potrete quindi incoraggiare la comunicazione con gli enti commerciali coinvolti. L’obiettivo è quello di creare un onesto accordo per la formazione di un sistema che benefici entrambe le parti. Avere una chiara discussione su tali questioni mostrerà la vostra inclusività e fonderà le basi per costruire la fiducia tra voi e i vostri partner commerciali. Inoltre, questo dialogo permette di acquisire più informazioni su ciò che è più probabile che funzioni per entrambe le parti e  consente inoltre di creare una base sulla quale impostare le fondamenta. Di conseguenza, questo assicurerà che anche il sistema di gestione digitale sia adattato alle vostre esigenze e a quelle dei fornitori e degli altri partner commerciali.

  1. Abbiate un approccio sostenibile e a lungo termine

È importante che vi siano misure in atto volte ad aiutare il vostro sistema nel lungo periodo. Un buon modo per farlo è prendere misure proattive per assicurare la stabilità del sistema nel tempo e in condizioni commerciali e finanziarie variabili. Tenete presente che un approccio reattivo è soggetto a interruzioni, ritardi e, a volte, all’arresto del sistema. Essere tempestivi vi permette di salvaguardare il vostro business da queste situazioni innecessarie.

Inoltre, la chiave è rendersi conto che l’urgenza di risparmiare denaro può portare gli individui e le organizzazioni ad adottare misure o strategie che possono creare grandi rischi se ci si concentra solo sui benefici a breve termine. Questo è il motivo per cui è essenziale coprire tutte le basi e vedere il quadro generale, dato che la sostenibilità è un valore fondamentale di tutte le buone entità commerciali.

  1. Conducete ricerche e analisi adeguate

Una supply-chain competente deve essere resiliente e deve assicurare i guadagni desiderati e attesi. Investire tempo nell’analisi dei fornitori è essenziale per raggiungere tale livello di efficacia. Una delle migliori pratiche è quella di stipulare un contratto solo una volta ottenuta un’adeguata conoscenza di quanto i vostri fornitori siano effettivamente consapevoli dei potenziali rischi. Per quanto ci si aspetti che anche loro conducano la loro analisi dei rischi, non significa che necessariamente lo facciano. Perciò, la parte più importante di questo passo è che tutte le domande sulle aspettative e gli obblighi reciproci abbiano una risposta e siano chiare.

  1. Investite nello sviluppo delle capacità

È risaputo che una delle maggiori sfide sia trovare i migliori talenti digitali per le operazioni. Molti leader digitali iniziano presto investendo nello sviluppo delle capacità e delle conoscenze, puntando a costruire competenze in aree come l’automazione, la manutenzione predittiva e l’Internet of Things (IoT).

La digitalizzazione delle catene di approvvigionamento è la chiave per incoraggiare la trasparenza e la visibilità mentre si controlla il rifornimento, la manutenzione, la produzione, il trasporto, la consegna e la soddisfazione del cliente, oltre ad incrementare l’efficienza e mitigare il rischio. Per far sì che ciò accada, le aziende devono trovare i dipendenti giusti e allo stesso tempo fornire la corretta formazione per gestire efficacemente queste nuove tecnologie.

L’aspetto positivo è che i principali fornitori di formazione offrono soluzioni di eLearning particolarmente adatte a colmare il gap di competenze digitali. Per esempio, i video di formazione basati su scenari sono il modo migliore per aiutare i dipendenti a sperimentare situazioni di lavoro reali e permettere loro di rimanere preparati per qualsiasi sfida. Inoltre, le soluzioni di e-learning come la gamification rendono l’apprendimento più divertente.

Conclusione

È probabile che le tecnologie digitali possano creare nuovi leader ad un ritmo che le industrie non hanno mai sperimentato in passato. Queste tecnologie di solito portano a cambiamenti significativi nell’organizzazione o nel suo modello operativo. Le aziende si pongono l’obiettivo di identificare le tendenze digitali che influenzano il loro settore e i loro clienti in modo che possano iniziare a sperimentare e gestire i cambiamenti che li attendono.